title_news_large
venerdì 23 febbraio 2018

Riprende a Tunisi Beyond Borders

E’ stato inaugurato il 22 febbraio all’Istituto italiano di Cultura di Tunisi il nuovo capitolo della mostra interattiva ’Beyond Borders. Transnational Italy./Oltre i confini. Italia Transnazionale’. Si tratta, infatti, di una seconda apertura, allo scopo di presentare al pubblico una nuova installazione interattiva e un video realizzati in Tunisia attraverso due laboratori coordinati da Barbara Spadaro, Lecturer in Italian History all’Università di Liverpool, insieme all’Università della Manouba, l’italiana COSPE Onlus e l’Associazione Rayhana pour femme de Jendouba.
La mostra interattiva è frutto del progetto di ricerca Transnationalizing Modern Languages. Mobility, Identity and Translation in Modern Italian Cultures (Tml), volto a studiare forme e significati della lingua e della cultura Italiana attraverso i processi di traduzione e identificazione del quotidiano. Applicando la metodologia del progetto di ricerca Tml allo studio di lingue e culture in movimento, in questi mesi due laboratori hanno esplorato il contesto multilingue e multiculturale della Tunisia a partire dalle esperienze e dai racconti di giovani tunisini.
Gli studenti del Master di Italianistica dell’Università della Manouba di Tunisi hanno partecipato ad una unità didattica con il team di realizzatori della mostra Beyond Borders: le curatrici Viviana Gravano e Giulia Grechi, l’interaction designer Giulio Pernice e il video maker Simone Memé. L’Associazione "Dar Rayhana" di Jendouba ha ospitato un workshop di multimedia storytelling con Mario Badagliacca, fotografo e artista in residenza del progetto di ricerca Tml.
Entrambi i laboratori sono stati ideati come processi di ’traduzione’ e condivisione delle memorie dei partecipanti attraverso due linguaggi utilizzati dal progetto di ricerca TML: le installazioni interattive della mostra Beyond Borders e la narrazione fotografica di Mario Badagliacca.

Fonte: Ansamed

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha