title_news_large
giovedì 12 aprile 2018

Cannes 71: Wanuri Kahiu al Certain Regard

Il primo film keniano nella selezione ufficiale del Festival di Cannes: l’onore della prima volta va alla regista Wanuri Kahiu, con il suo film Rafiki.
Dopo un brillante esordio con l’opera prima From a Whisper (2009) e il pluripremiato corto di science-fiction Pumzi, la regista porta nella sezione Un Certain Regard una sorta di "Romea e Giulietta", la storia d’amore tra due ragazze i cui padri sono rivali politici e che devono superare il pregiudizio e la discriminazione per stare insieme, per poi trovarsi a dover scegliere fra felicità e sicurezza.
Rafiki è ispirato al racconto di Monica Arac de Nyeko, Jambula Tree (2007), che era ambientato in Uganda: nell’adattarlo nella realtà keniana, la regista ha dato molto spazio alla musica e alla moda, tratteggiando la realtà quotidiana di un quartiere di Nairobi.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha