title_news_large
venerdì 31 agosto 2018

Venezia75: Carpignano a Domani accadrà

La cultura delle radici e il mondo. Questo il tema con cui è stata inaugurata ieri, alla Villa degli Autori, al Lido, Domani Accadrà, numero zero di un format ideato dal gruppo Hdrà in collaborazione con Le Giornate degli Autori che ha visto protagonista della prima giornata il pluripremiato regista di A Ciambra e presidente della giuria delle GdA Awards, Jonas Carpignano, intervistato dal giornalista Rai Andrea Vianello. A introdurre l’incontro, il presidente di Hdrà Mauro Luchetti e il delegato generale delle Giornate degli Autori Giorgio Gosetti.

Alla domanda dell’intervistatore "una parola per definire il futuro" Carpignano ha risposto: "Il sud è una parola che mi rappresenta e rappresenta soprattutto il mio presente da quando, 10 anni fa, ho scelto di lasciare New York, un luogo in continua evoluzione a cui non hai mai l’impressione di appartenere, e di vivere a Gioia Tauro, in Calabria, un luogo con una fortissima identità culturale, emblematico, e dove le persone mantengono sempre un forte legame con la propria terra. Ed è forse anche in virtù di questo legame che un’altra parola che mi rappresenta è "ottimismo" perché sono convinto che luoghi come Gioia Tauro siano bellissimi per chi sa guardarli senza pregiudizi e che non meritino di essere abbandonati. Negli anni molti giovani se ne sono andati in cerca di un lavoro, è vero, ma molti di loro stanno tornando e molti altri vorrebbero tornare. Basta capire che tante delle cose che facciamo oggi possono essere fatte anche nella propria città: allora la gente potrà tornare a casa".

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha