title_news_large
venerdì 9 maggio 2008

In Uganda i mondi paralleli del cinema

Si chiude domenica prossima in Uganda la 5. edizione dell’Amakula International Film Festival di Kampala (1-11 maggio 2008): un appuntamento annuale dedicato all’incontro fra il cinema mondiale e il cinema africano, ancora troppo poco conosciuto nello stesso continente africano, con un focus dedicato in particolare alla produzione cinematografica dell’Africa orientale.
Particolarmente stimolante il tema dell’edizione di quest’anno, che è quello degli Universi Paralleli, inteso nelle mille declinazioni possibili del rapporto fra Africa e globalizzazione: la dualità africana nella vita contemporanea, così come viene attestata nella società, nella politica, nella religione e nell’arte, cioè la capacità di vivere contemporaneamente il mondo tradizionale africano e quello globale occidentalizzato, un mondo di credenze tradizionali e un mondo di valori cristiani, il vecchio villaggio o le nuove aree urbane; la globalizzazione come uno degli aspetti rilevanti del cinema mondiale, che consente di entrare in altre culture, stili di vita ed aprirsi alla conoscenza ed al rispetto della divesrità culturale; infine, l’espressione “Cinema Parallelo” - che originariamente era stata utilizzata in India per descrivere l’ondata di cinema impegnato, raffigurato nel lavoro di Satyajit Ray e Mrinal Sen - vicina all’idea di cinema che è stato poi classificato come "terzo cinema", ma ora è conosciuto piuttosto come il "cinema del Sud".

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha