title_news_large
mercoledì 27 agosto 2008

Spike Lee alla Cinémathèque Française

In collaborazione con il Festival del Cinema Americano di Deauville, la Cinémathèque Française di Parigi presenta dal 3 al 28 settembre una grande retrospettiva dedicata al regista afroamericano Spike Lee.
Un’occasione ghiotta per ripercorrere la lunga carriera di un cineasta indipendente che ha saputo costruirsi un’immagine vincente tra autorialità, impegno e generi cinematografici, dal sorprendente debutto di Lola Darling agli affreschi storici e politici di Mo’ Better Blues, Malcom X e Summer of Sam, passando per le commedie e i drammi sociali come She Hate Me, Do the Right Thing e Jungle Fever.
Una retrospettiva che sarà arricchita dalla presenza del regista: Spike Lee incontrerà infatti il pubblico della Cinémathèque il 12 settembre, in occasione della presentazione del suo ultimo film, Miracle at St. Anna (Miracolo a S. Anna), dopo l’anteprima assoluta al Festival di Toronto.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha