title_news_large
lunedì 16 febbraio 2009

Uno Ch'ti boicotta i Césars

Dany Boon, regista e coprotagonista del film francese più visto di sempre al cinema, Bienvenue chez les Ch’tis (Giù al nord), ha annunciato che boicotterà il prossimo 27 febbraio la cerimonia di consegna dei Césars, gli Oscar del cinema francese. Questo perché il film, pur essendo in Francia un campione di incassi, secondo soltanto a Titanic, ha ottenuto solo una candidatura ai Césars, nella categoria per la migliore sceneggiatura.
Boon, regista e attore francese di origine algerina, in tono apertamente polemico ha proposto di creare «un César per la miglior commedia», visto che dalla giuria (composta da 3.500 tra critici, registi e attori) vengono sempre meno presi in considerazione i film “leggeri”, anche se di successo. La sua proposta non ha però convinto i colleghi ed ha anzi suscitato nuove polemiche, come riportato oggi da "Le Monde": autori, registi e sceneggiatori di commedie si dicono infatti in maggioranza contrari alla creazione di un César ghetto riservato ai film comici.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha