title_news_large
martedì 12 maggio 2009

Un nuovo film per Ismaël Ferroukhi

Sei sceneggiature sono state selezionate a fine aprile dal secondo collegio dell’anticipo sugli incassi del Centre National de la Cinématographie (CNC), che sosterrà i prossimi lungometraggi di Bertrand Tavernier, Ismaël Ferroukhi, René Féret, Romain Goupil, ma anche dello spagnolo Pablo Berger e del cinese Lou Ye.
Promessa di anticipo anche per Comme nos enfants, progetto di secondo lungometraggio di Ismaël Ferroukhi dopo Le Grand voyage, vincitore nel 2004 del Leone del Futuro a Venezia e nominato al Bafta 2006 per il miglior film in lingua non inglese. Prodotto da Fabienne Vonier per Pyramide Productions, Comme nos enfants racconterà come il rettore della Moschea di Parigi nascose e salvò oltre 1500 persone, tra cui un centinaio di bambini ebrei, tra il 1940 e il 1944.
Fonte: Cineuropa

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha