title_news_large
domenica 31 maggio 2009

I premi del FCAT di Tarifa

Si è conclusa ieri sera la 6. edizione del Festival de Cine Africano de Tarifa (FCAT, 22-31 maggio 2009), che ha riempito di immagini e colori africani la costa andalusa, toccando perfino l’altra sponda dello Stretto di Gibilterra, arrivando con il suo cinema itinerante “Cine Nomada” fino a Tangeri. La giornata di oggi è stata interamente dedicata alla proiezione dei film vincitori. Di seguito il Palmarès completo.
Il primo premio, il Griot de Viento (15.000 euro), è stato attribuito al regista senegalese Mama Keïta per L’Absence, vincitore anche del Fespaco 2009. Il secondo premio, il Griot de Arcilla (10.000 euro), destinato alla Miglior Regia, è stato assegnato al film franco-tunisino Le Chant des mariées della giovane regista Karin Albou. Il Premio del Pubblico (5.000 euro) è andato al regista sudafricano Madoda Ncayiyana per il suo Izulu Lami (My Secret Sky), premiato da un altro importante riconoscimento: il Premio per la Migliore Interpretazione femminile (2.500 euro), attribuito alla bambina protagonista del film. Il Premio per la Migliore Interpretazione maschile (2.500 euro) è stato assegnato a Lionel Newton, interprete di un altro film sudafricano, Triomf, realizzato dal regista dello Zimbabwe Michael Raeburn.
Per quanto riguarda la sezione dedicata ai documentari, il Griot de Ebano, dedicato al miglior documentario africano (10.000 euro messi a disposizione da Casa Africa), è stato assegnato alla regista marocchina Dalila Ennadre per il suo J’ai tant aimé. Il Griot de Arena (2.500 euro), attribuito al miglior documentario spagnolo su tematiche africane, è invece andato a La Princesa de Africa di Juan Laguna (presentato l’anno scorso anche al Festival Cines del Sur di Granada).
Infine due altri importanti premi ufficiali. Il Premio della Creazione Audiovisiva Andalusa (3.000 euro), concesso dalla Radio Televisione Andalusa (RTVA) al miglior cortometraggio africano, è stato attribuito a I Love You del mozambicano Rogerio Manjate. Mentre il Premio della Giuria Giovani è andato al corto franco-algerino C’est dimanche! del regista e attore Samir Guesmi (protagonista del film Andalucia di Alain Gomis).
Notizie più dettagliate e tutte le foto del festival sono sul sito ufficiale: www.fcat.es

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha