Cinemafrica Newsletter > n.s. | III | 135 - DEL 27 febbraio 2011

CINEMAFRICA | Africa e diaspore nel cinema

Autorizzazione Tribunale di Roma n. 38/2008 del 31/1/2008

Direttore responsabile: Giorgio Sgarbi
Direttori: Maria Coletti e Leonardo De Franceschi
Caporedattore: Alice Casalini

Progetto sito internet: Claudio Gnessi, Leonardo De Franceschi, Maria Coletti
Sistema editoriale: SPIP
Sviluppo codice: Claudio Gnessi
Grafica e design: Claudio Gnessi


A questo numero ha collaborato Riccardo Centola.


ULTIMI ARTICOLI

Dormono dormono sulla collina... A sfogliare il catalogo della 22a edizione del Fespaco, lo storico festival panafricano del cinema che si apre oggi, 26 febbraio, mi è venuto da pensare alla rilettura di De André dell'Antologia di Spoon River. Se, come raccontava il critico Manthia Diawara nel suo (...)

Nella sezione Forum del Festival di Berlino è stato presentato State of Violence, esordio alla finzione del giovane regista sudafricano Khalo Matabane. I suoi precedenti film documentari lo hanno promosso a pieno titolo come una delle nuove e stimolanti voci del cinema africano. Questa opera (...)

Una terra arida, inospitale, sterile, pericolosa, troppo calda il giorno, troppo fredda la notte. In occidente si pensa al Sahara come a un territorio maledetto, tanto più affascinante quanto più sfida la vita umana, la sua superbia, le sue necessità quotidiane. Eppure tante comunità non esitano a (...)

Presentato in concorso alla Berlinale da poco conclusasi, Yelling to the Sky ci propone un tuffo nella vita quotidiana di un'adolescente afroamericana nella periferia di New York. Il film è il frutto di una produzione indipendente sostenuta dal sundance istitute di Robert Redford, roccaforte (...)
ULTIME NEWS
Dopo un anno dall'uscita in Gran Bretagna, è uscito ieri anche nelle sale spagnole il film d'animazione Chico e Rita del regista Ferdinando Trueba, frutto di una coproduzione ispano-britannica. Trueba (l'autore di Belle Epoque) ha coinvolto il musicista cubano Bebo Valdés e Javier Mariscal, uno (...)
Esce il 4 marzo in sala con Medusa la commedia di Lucio Pellegrini, La vita facile. Prodotto da Fandango (e girato in parte in Puglia col sostegno della Apulia Film Commission), il film racconta la fuga in Kenya del medico Mario Tirelli (Favino) che raggiunge un amico di vecchia data, (...)
Il Festival del Cinema Africano di Tarifa (FCAT) partecipa al Fespaco di Ouagadougou e, insieme alla sua rete di partner, coordina un seminario su "Nuove iniziative di distribuzione del cinema africano", che si svolgerà il 28 febbraio all'Hotel Azalai Indépendance della capitale del Burkina Faso. (...)
Il regista Andrea Segre (A Sud di Lampedusa, Come un uomo sulla terra, Magari le cose cambiano, Il sangue verde) ha pubblicato, in seguito ai recenti avvenimenti in Tunisia, Egitto e Libia, una lettera aperta sul suo blog. Un commento che condividiamo appieno e di cui offriamo uno stralcio. (...)
Dopo aver incarnato i principali ruoli da immigrato arabo nel cinema italiano, da La giusta distanza di Carlo Mazzacurati a Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio di Isotta Toso, da La cosa giusta di Marco Campogiani a La nostra vita di Daniele Lucchetti, fino a La straniera di (...)
Continuano le proiezioni di un documentario a dir poco necessario per l'Italia di oggi: "Una scuola italiana" di Giulio Cederna e Angelo Loy. Di seguito il comunicato stampa della proiezione straordinaria di mercoledì 23 febbraio presso la Sala Di Liegro della Provincia di Roma. Una scuola (...)
Si sono chiusi i battenti della Berlinale numero 61, con un palmarès di riconoscimenti e premi ufficiali e collaterali che ha lasciato a bocca asciutta i titoli panafricani in lizza. Unica eccezione, Schlafkrankheit (lett. Malattia del sonno), coproduzione tra Germania, Francia e Paesi Bassi (...)

Ai sensi dell'art.13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003) , le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il consenso del destinatario.
Le abbiamo inviato questa mail in quanto iscritto alla mailing list di Cinemafrica.
Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati.
Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati.
In ogni momento potrà annullare la sua iscrizione cliccando sull'apposito pulsante che trova in calce a questa mail.
Cancella abbonamento : Clicca qui per cancellare l'abbonamento