Cinemafrica Newsletter > n.s. | 322 - DEL 22 mai 2016

CINEMAFRICA
Africa e diaspore nel cinema

Autorizzazione del Tribunale di Roma
n. 38/2008 del 31/1/2008

La prima piattaforma digitale e la prima rivista on-line dedicate in Italia al cinema dall'Africa e sull'Africa, all'Africa e alle sue diaspore raccontate nel cinema.

Direzione
Maria Coletti
Leonardo De Franceschi (direttore responsabile)

Redazione
Giorgio Sgarbi (garante)
Alice Casalini (caporedattrice)
Riccardo Centola
Francesca Iannantuoni
Valentina Lupi
Simone Moraldi

Progetto sito internet : Maria Coletti, Leonardo De Franceschi e Claudio Gnessi

Sistema editoriale : SPIP

Sviluppo codice, grafica e design : Claudio Gnessi


Ti piace Cinemafrica e vuoi contribuire con un piccolo contribuito alle spese redazionali e di gestione del portale ? Ora puoi, versando anche solo pochi euro attraverso PayPal.



ULTIMI ARTICOLI

L'unica buona notizia alla fine è che, a giudicare dai responsi feroci della critica, Thierry Frémaux e compagni hanno pagata cara la scelta di mettere in competizione The Last Face di Sean Penn, patinatissimo e indigeribile melodramma a tinte forti di ambientazione africana che, oltre a non (...)

Da quello che abbiamo potuto comprendere assistendo alla interminabile presentazione del film, Houda Benyamina viene da una famiglia proletaria: 35 anni, nona di tredici figli, una G2 francese di origini marocchine. Dopo aver tentato un istituto professionale da parrucchiera, scopre la passione (...)

Guardare un quartiere periferico di Parigi dall'alto, a volo di uccello, e insieme captare i pensieri più intimi e i sogni di ragazzi e ragazze che lì abitano e si interrogano su cosa ci fosse prima della città, su cosa li aspetta nel futuro. Questa la scommessa, pienamente vinta, del documentario (...)

Nel 1957 si era in piena stagione centrista, la legge Andreotti cominciava a dare i suoi effetti nel rilancio del cinema italiano di profondità e il delitto perfetto del neorealismo era stato archiviato, con buona pace di tutti o quasi. Ci voleva un film jugoslavo del 1957, come più tardi sarebbe (...)

Accolto con moderato favore dalla critica statunitense e transalpina, Loving è uno dei pochi titoli nella competizione di quest'anno, forse l'unico, a sollevare la questione della razza, essendo ambientato nella Virginia dei tardi anni Cinquanta e per giunta tratto da una storia vera. Per la prima (...)

Un'appassionata standing ovation ha accolto la prima presentazione ufficiale di Tour de France alla Quinzaine: in un Théâtre Croisette Marriot strapieno, il pubblico ha applaudito entusiasta il giovane e talentuoso regista Rachid Djaïdani, il debordante Gérard Depardieu e il sorprendente (...)

Assente da Cannes dalla presentazione in concorso di Grisgris (2013), Mahamat-Saleh Haroun torna in selezione ufficiale con un documentario che si inserisce nella battaglia per assicurare alla giustizia un ex-capo di stato africano, Hissein Habré, sotto la cui presidenza in Ciad, dal 1982 al (...)
ULTIME NEWS
Domenica 29 maggio alle 18 GRIOT presenta il libro “Lagos Calling. Nollywood e la reinvenzione del cinema in Africa". A discuterne con l'antropologo Alessandro Jedlowski, curatore del volume assieme a Giovanna Santanera, ci sarà Leonardo De Franceschi, docente di Teorie e pratiche postcoloniali (...)
Giovedì 26 maggio alle 17 ultimo appuntamento di Le città (in)visibili alla Scuola Pisacane (via dell'Acqua Bulicante 30) con la proiezione del film If Only I Were That Warrior di Valerio Ciriaci. Vincitore come miglior documentario italiano al Festival dei Popoli di Firenze, il film prende (...)
Si è chiusa oggi anche l'edizione numero 69 del Festival di Cannes, con una cerimonia che ha consacrato il debutto cinematografico della francese di origini marocchine Houda Benyamina. Il Premio Camera d'Or alla miglior opera prima (partecipano tutte le opere prime presentate al Festival, (...)
Mimosas di Olivier Laxe ha vinto il Nespresso Grand Prize alla 55ma Semaine de la Critique del Festival di Cannes, sezione tradizionalmente dedicata ad opere prime e seconde. Così ha deciso la giuria, presieduta da Valérie Donzelli e composta da Alice Winocour, Nadav Lapid, David Robert (...)

Ai sensi dell'art.13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003) , le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il consenso del destinatario.
Le abbiamo inviato questa mail in quanto iscritto alla mailing list di Cinemafrica.
Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati.
Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati.
In ogni momento potrà annullare la sua iscrizione cliccando sull'apposito pulsante che trova in calce a questa mail.
Désabonnement : Cliquez ici pour vous désabonner