title_magazine
Inserito il: 28 settembre 2015

Vi è mai capitato di vedere un film italiano degli anni Cinquanta, di genere o anche d’autore, e fermarvi davanti al viso di un attore o attrice neri con la netta impressione di averlo già visto da qualche altra parte? In alcuni casi, vi sarebbe stato impossibile risalire alla sua identità, specie se il personaggio non viene mai chiamato per nome (...)

Rubrica: EDITORIALE

Inserito il: 18 maggio 2017

Un dato è certo. Qualsiasi sia la qualità dei film di cui parleremo di seguito, individuati come di consueto scavando all’interno del programma ufficiale e delle sezioni collaterali, o di altri magari incontrati per caso al Marché o scoperti in proiezioni a latere, questa edizione del settantennio non rimarrà negli annali del festival per le (...)

Inserito il: 3 giugno 2017

Secondo lungometraggio documentario di Emmanuel Gras (La vita di una mucca aka Bovines, era già stato presentato nel 2011 alla Selection ACID di Cannes), Makala si è aggiudicato il Grand Prix alla Semaine de la critique con un saggio di modalità osservativa, per dirla con Bill Nichols, che ripropone pregi e limiti di questo approccio al cinema (...)

Rubrica: VISIONI

Inserito il: 8 aprile 2017

Non so le vie del signore, ma quelle dei producer e dei programmer RAI sono decisamente finite. Negli stessi giorni in cui la voce di più di un milione di ragazzi e ragazze di seconda generazione reclama l’approvazione della riforma della legge di cittadinanza bloccata da oltre un anno al Senato e nelle sale ancora è possibile vedere il bel (...)

Rubrica: PICCOLO SCHERMO

Inserito il: 2 ottobre 2015

Incontro Jonas Carpignano lunedì 14 settembre a Roma, in un bar di piazza Testaccio, a due passi da casa del padre, insegnante di media studies alla John Cabot University. A Venezia ci siamo incontrati per caso in sala alla proiezione del film di Leila Bouzid, che risulterà uno dei suoi (e dei miei) preferiti. Jonas era alla Mostra perché il suo (...)

Rubrica: CONVERSAZIONI

Inserito il: 21 maggio 2013

Il 2012 è ormai alle nostre spalle ma il mondo del cinema non ha perso l’occasione di sfruttare l’immaginario che si era creato attorno alla profezia dei Maya, su tutti ovviamente 2012 di Roland Emmerich. Quale sarà la catastrofe mondiale che distruggerà la terra e cosa resterà dopo? A questa domanda cinema e letteratura di fantascienza hanno (...)

Rubrica: HOMEVIDEO

Inserito il: 2 febbraio 2015

Si sono appena chiusi i battenti dell’edizione del trentennale ed è presto per capire se Dope o altri film black presentati nelle altre sezioni del Sundance potranno ripetere i fortunati exploit registrati negli ultimi anni da registi come Lee Daniels, Ava DuVernay o Ryan Coogler. Approfittiamo dell’attenzione che colpisce la kermesse di Park (...)

Rubrica: MAI DIRE MAI

Inserito il: 4 novembre 2015

È con grande piacere che salutiamo la recentissima pubblicazione del numero monografico della rivista semestrale online Iperstoria che ospita numerosi contributi sulla questione della razza, fra passato e presente: La "realtà" transnazionale della razza. Dinamiche di razzializzazione in prospettiva comparata, a cura di Tatiana Petrovich Njegosh. (...)

Rubrica: SCAFFALE

Inserito il: 3 ottobre 2011

Ultimo film girato in Germania da uno dei futuri padri della sophisticated comedy, Ernst Lubitsch, Theonis, la donna dei faraoni (Das Weib des Pharao, 1922), a lungo visibile in una versione breve, a causa della perdita del negativo originale, è stato di recente restaurato dal Bundesarchiv-Filmarchiv e dal Filmmuseum di Monaco e riproposto da (...)

Rubrica: FLASHBACK

Inserito il: 10 febbraio 2015

Per ricordare la figura di Assia Djebar da poco scomparsa, oltre all’omaggio di Leonardo De Franceschi vi riproponiamo anche questa ricerca di Vanessa Lanari che avevamo pubblicato nel novembre 2006. *** Nel saggio critico di Alessandro Triulzi, intitolato Lo sguardo coloniale. Appunti sulla costruzione dell’altro nella collezione fotografica (...)

Rubrica: RICERCHE

Inserito il: 19 dicembre 2008

Avvicinarsi al cinema di Abdellatif Kechiche (Tunisi, 1960) significa interessarsi ad un suo particolare metodo di lavoro, alla sua poetica, decisamente originale. La bellezza della sua opera risiede in effetti non solo nel risultato finale ma anche nella ricerca che vi si esprime, nel modo di procedere. Questo metodo si concentra (...)

Rubrica: 110 E LODE

Inserito il: 30 aprile 2017

Human Rights Nights Festival torna a Bologna dal 5 al 14 maggio e il Mercatino Verde del Mondo riapre al Parco Parker-Lennon dal 27 maggio 2017. Per il 17° anno Bologna torna capitale dei diritti, ospitando una settimana di cinema, arte, musica e incontri. Conflitti e resistenze in Europa e nel mondo è il tema di quest’anno. Oltre 30 film sui (...)

Rubrica: PRIMA PAGINA

Inserito il: 27 marzo 2009

Sommario dello speciale "Teza" di Haile Gerima. Fra Europa e Africa, un viaggio per ritrovarsi, di Simone Moraldi Ricordo quindi sono. Note di getto sul cinema di Haile Gerima, di Leonardo De Franceschi Il mondo in una goccia di rugiada. Incontro con Haile Gerima, a cura di Leonardo De Franceschi, con la collaborazione di Laura Campanile (...)

Rubrica: SPECIALI

Inserito il: 25 settembre 2015

Have you ever watched an Italian movie made in the 50s or 60s, a genre or even auteurist film, and stopped at the apparition of a black actor or actress with the impression you saw him/her somewhere else? Perhaps, in some cases, it would have been impossible to establish the identity of that performer; maybe the character was never called by (...)

Rubrica: BABEL

fine_sezione
title_news
lunedì 5 giugno 2017

Sembene alla JCU di Roma

Il prossimo 9 giugno la John Cabot University di Roma ospiterà la proiezione del documentario (...)

martedì 30 maggio 2017

Afroflix, la tv online del Brasile nero

Il blog Black Women of Brazil ha pubblicato un ricco articolo di presentazione di Afroflix, (...)

lunedì 29 maggio 2017

"Wallay" e i nuovi titoli del COE

Segnaliamo che il Centro Orientamento Educativo ha acquisito nella sua library per la (...)

lunedì 29 maggio 2017

Cannes 70. Non solo Carpignano

Les jeux sont faits, i riflettori si sono spenti sulla 70a edizione del Festival di Cannes ed è (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha